Vacanza-Lavoro in Nuova Zelanda per i cittadini italiani

La vostra vacanza di lavoro in Nuova Zelanda inizia a Auckland

La vostra vacanza di lavoro in Nuova Zelanda inizia a Auckland

 

Ecco la meta perfetta per una vacanza “fruttuosa”, che oltre a farti guadagnare dei soldi ti permetterà di imparare bene l’Inglese. No, non è l’altèra Inghilterra, è più esotica e… molto più solare! La Nuova Zelanda, incantevole coppia di isole immerse nell’Oceano Pacifico (più tante isolette minori), offre ai giovani italiani fra i 18 e i 30 anni (compresi) la fantastica opportunità di una vacanza-lavoro e/o studio in uno degli scenari più belli del Pianeta.

Viaggiare e lavorare in Nuova Zelanda

Se scegli di partire per la Nuova Zelanda con il visto vacanza lavoro, potrai trascorrere fino a 12 mesi in una qualsiasi località del Paese. A differenza di quanto accade con i normali visti-lavoro, potrai partire anche senza avere ancora un contratto e, una volta sbarcato, cercare sul posto l’attività che fa per te. I nostri starter kit per vacanze di lavoro saranno cose super facile per voi in quanto include la ricerca di lavoro, organizzare un conto in banca, codice fiscale, e molto altro. Le opportunità sono tante – dal settore del turismo ai servizi all’orticoltura –: non rischierai di restare con le mani in mano! E i vantaggi sono enormi: oltre alla possibilità di accumulare un bel “gruzzolo”, avrai l’occasione di vivere a stretto contatto con i locali, di conoscere a fondo una cultura diversa e di imparare a cavartela da solo a centinaia di migliaia di chilometri da casa. Un’esperienza irripetibile, che arricchirà moltissimo il tuo curriculum professionale ma soprattutto umano, un’occasione da cogliere al volo prima di aver superato i fatidici 30! (maggiori informazioni sul visto)

E il divertimento?

Ma una vacanza-lavoro in Nuova Zelanda significa anche (tanto) divertimento! Terra giovane per storia, cultura ed età media della popolazione, la Nuova Zelanda è posizionata pressoché agli antipodi dell’Italia, e – coincidenza vuole – con il Bel Paese ha diversi punti di contatto. Anzitutto, la sua forma: le due isole principali, infatti, ricordano molto lo Stivale capovolto, privato delle Regioni del Nord e tagliato in due dallo stretto di Cook. E poi, l’imponenza dei rilievi alpini dell’Isola del Sud.

Questo, invece, è un piccolo assaggio delle bellezze e delle opportunità uniche che ti offrirà la Nuova Zelanda:

  • ghiacciai innevati
  • vulcani antichissimi
  • fiordi profondi, da navigare in crociera
  • 14 parchi nazionali, con una ricchissima fauna autoctona – fra cui gli emblematici kiwi
  • la selvaggia Isola di Stewart
  • sport avventurosi (come parapendio e aliante sulle vette alpine)
  • (quando la stagione lo consente) bagni nell’Oceano, windsurf, vela, immersioni, avvistamenti di balene e delfini
  • l’edificio più alto dell’emisfero australe – lo Sky Tower – ad Auckland
  • la miriade di stili architettonici diversi a Wellington
  • gli innumerevoli musei antropologici e aeronautici
  • il folklore Maori


E ancora, non si possono non menzionare: le mille sfumature di verde dei prati e delle foreste neozelandesi – praticamente impossibili da descrivere; i limpidissimi laghi vulcanici; la forza dei geyser! Soprattutto se risiederai in un piccolo centro, la bassa densità abitativa ti consentirà di godere appieno tutta la maestosità della natura di questo angolo di paradiso.

Se sei pronto a salpare per divertirti e lavorare in Nuova Zelanda, allora continua a leggere…

Qualche informazione utile prima di partire

Prima di richiedere il visto e organizzare la tua partenza, ricorda di:

  • avere il biglietto di ritorno prepagato o il denaro sufficiente ad acquistarlo
  • munirti di un’assicurazione sanitaria che copra tutto il periodo del soggiorno

Puoi consultare su questo sito gli altri requisiti per ottenere il visto: si tratta di pochi semplici vincoli da rispettare, in cambio di una favolosa possibilità.

Vacanza-lavoro in Nuova Zelanda: un’occasione da non perdere

Insomma, la vacanza-lavoro in Nuova Zelanda è decisamente un bel “pacchetto”, un’opportunità da non lasciarsi sfuggire. Se rientri nel range di età utile per l’ottenimento del visto vacanza lavoro e hai voglia di fare un’esperienza emozionante e insieme formativa, comincia a pensarci. Se però la tua età è più vicina al limite massimo che a quello minimo, non pensarci troppo a lungo!

L'avventura in Nuova Zelanda vi aspetta : a 12 mesi di lavoro e in viaggio

L’avventura in Nuova Zelanda vi aspetta : a 12 mesi di lavoro e in viaggio